ESPLORARE SPOTORNO.

COMUNE DI SPOTORNO, PROVINCIA DI SAVONA

Paese ligure che chiamo casa da 25 anni.
isola di bergeggi, spotorno, liguria

Se vogliamo parlare e prendere in considerazione le dimensioni e l’importanza che questo piccolo borgo ligure ha sulle mappe di Google Maps e nella cultura geografica della popolazione mondiale potremmo definirlo come un piccolo granello di sabbia in questo mondo, uno sputo sulla cartina dell’Italia.
Ma a volte l’affetto, i sentimenti, i ricordi, giocano a proprio favore per rendere speciali le cose piccole. Le cose molto piccole. Praticamente inesistenti se paragonate all’immensità di quella cosa rotonda che chiamiamo Terra. Terra che tutti vorremmo poter visitare tutta.
Ed ecco allora spiegato l’amore che provo e l’importanza che do a questa piccola città sulla costa ligure a circa 13 km da Savona, 12 km da Finale Ligure, 10 minuti a piedi da Noli, percorrendo la bella passeggiata sul lungomare. Questo piccolo borgo marittimo ligure che ho da sempre chiamato CASA.

E se uno dei grandi sogni di tutti noi è di visitare tutto il mondo, conoscerlo, esplorarlo, che sia con viaggi di lusso, viaggi all’avventura, viaggi in coppia o da soli, viaggi on the road, e chi più ne ha più ne metta, perché non visitare anche quel piccolo borgo in Liguria, chiamato comune di Spotorno?

Breve descrizione.

DOVE SI TROVA SPOTORNO?

Spotorno è un piccolo paese ligure costiero, bagnato dal Mar Mediterraneo, in provincia di Savona.

COME ARRIVARE A SPOTORNO?

Se viaggiate in macchina c’è l’uscita dell’autostrada che è collegata al centro del paese da una serie di curve strette vista mare.
Se viaggiate in treno è possibile che voi dobbiate prendere una coincidenza a Savona o a Genova.

Come arrivare a Spotorno da Torino in treno?

Sono ormai 5 anni che mi ritrovo a fare la finta pendolare fra Torino e Spotorno, abitando a Torino ma trovandomi spesso a scendere in Liguria per venire a trovare la mia famiglia e il mio amato cane.

Potrei raccontarvi ad occhi chiusi il paesaggio, e dirvi in ordine ogni singola fermata della tratta del Regionale Veloce di Trenitalia.
I treni Torino-Savona ci sono ogni due ore. Ore pari da Torino per Savona, ore dispari da Savona per Torino. 2 ore e mezzo in tutto.
Spesso per arrivare a Spotorno con il treno ci si troverà a dover cambiarlo a Savona, a parte per la linea che prosegue fino a Ventimiglia, più frequente in estate.

Da Savona per arrivare a Spotorno con il treno dovrete prendere una coincidenza. In alternativa potrete scegliere di prendere l’autobus 40, trovando la stazione dei bus proprio sotto la Stazione Ferroviaria di Savona.
Con il pullman il paesaggio è decisamente migliore, anche se le tempistiche si allungano da 10 minuti in treno, a 25 minuti in autobus. Si percorrerà però tutta l’Aurelia, passando per Vado, e ci si troverà infine su una strada a picco sul mare, che dopo un susseguirsi di curve, magicamente sbuca con un po’ di effetto a sorpresa di fronte alla baia che ospita Spotorno e Noli.

come arrivare a spotorno. Prima visuale di Spotorno dall'aurelia sotto torre del mare

COM’E’ SPOTORNO?

Spotorno è piccola. Il mio paese conta un numero pari a 3000 abitanti d’inverno, e 7000 in estate, grazie alla stagione estiva, che attira sulla costa ligure un sacco di turisti lombardi e piemontesi pronti a tornare a casa ustionati, ma felici.
Località di pescatori, ci sono ancora parti di spiaggia riservate esclusivamente a “parcheggio barche”, i tipici Gozzi, barche in legno che usano ancora oggi i pescatori locali.
Mio nonno è un pescatore. E il nostro gozzo, il suo gozzo è azzurro, come il mare.
Da piccola sono stata pescatrice anche io. Ho pescato tantissime “bughe”, pesciolini che catturavo con la “lenza a piombino”. Mi divertivo un sacco a vederle nell’acqua  trasparente del mare ligure abboccare a quella trappola mortale, sporta fuori dalla nostra barchetta. Mio nonno che faceva il tifo per me.
E io lo battevo sempre quando conteggiavamo il numero di pesci pescati.
Probabilmente non si impegnava veramente. Quando mio nonno e mio papà andavano a pescare con il “palamito” tornavano quasi sempre con una cassa piena di naselli, e nelle giornate fortunate pescavano i Gronghi, pesci brutti e spaventosi, lunghi due metri e con i denti a punta.
Una volta abbiamo fatto una cena nella spiaggia dei pescatori con un grongo di 2 metri pescato in giornata.
La mia carriera da pescatrice è finita quando ho capito che, anche se vincevo sempre, non mi piace uccidere gli esseri viventi.

Nel centro del paese ci sono due vie principale, collegate l’un l’altra da tanti piccolissimi vicoli, che in Liguria chiamiamo carruggi.
Giocare a nascondino è stato ed è tutt’ora, a volte, un divertentissimo passatempo fra amici.
Ecco svelata una cosa da fare a Spotorno: giocare a nascondino fra i caruggi stretti.
Ci sono nascondigli a prova di vincita. Ma oltre a venir qui per intrattenersi con questi passatempi ludici, per adulti e bambini:

PERCHE’ VISITARE SPOTORNO?

Perché no? Sono dell’idea che ogni singolo centimetro della nostra amata Terra debba essere esplorato. E oltre al grande affetto che provo per la mia città natale, posso anche affermare con certezza che ci sono tante belle cose da vedere a Spotorno e nei dintorni, a partire dalle spiagge nascoste e dalle passeggiate da fare immersi nella natura.
Da una parte il mare, dall’altra parte il verde.

QUANDO ANDARE A SPOTORNO?

Naturalmente per scegliere quando è meglio visitare Spotorno, bisogna prima chiedersi “cosa voglio fare a Spotorno?”. Se la risposta è: sole, caldo, mare, aperitivi in spiaggia e cene a base di pesce fresco, il periodo migliore per organizzare le vacanze è in estate.
Se non volete però trovare la calca di turisti sulle spiagge libere, nei parcheggi, e fuori dai ristoranti la sera, vi posso consigliare di visitarla nei mesi che a parer mio sono quelli più belli in Liguria: Giugno e Settembre. Il sole è presente, fa caldo ma non si soffoca, il turismo non è quel turismo da schiacciarsi i piedi mentre si esce a fare una passeggiata fra i vicoli del centro storico, ed il mare sembra riservi la sua bellezza maggiore quando solo pochi eletti decidono di concedersi la sua compagnia in questi mesi.
Badate bene, questo è un grande consiglio segreto che vi sto svelando. Se in tanti sapessero quanto è bello il mare, l’atmosfera, la leggerezza che si respira in quei due mesi a Spotorno, probabilmente tutta questa magia svanirebbe. Quindi, se tu lettore indeciso e curioso, stai leggendo questo articolo, prendi questo segreto e fanne tesoro.
Se invece è la movida, le feste in spiaggia, le discoteche e le spiagge affollate quello che cercate, allora il mese migliore per visitare Spotorno è Agosto.
La mia cittadina, in inverno paragonabile a una città fantasma, popolata solo dalle solite facce conosciute e dai soliti amici, ad Agosto si popola. Arriva a strabordare di persone. Macchine parcheggiate in ogni dove e in ogni modo. Spiagge libere senza un centimetro vuoto per stendere il proprio asciugamano. Ristoranti e Bar pieni a qualsiasi ora del giorno.
Ad Agosto, grazie a questa grande affluenza, il comune di Spotorno organizza ormai da anni iniziative, serate, fiere. Le discoteche sulla spiaggia riaprono e organizzano serate all’insegna della musica e del divertimento, strabordanti di giovani ragazzi e ragazze che si stanno godendo una vacanza con gli amici, o con le amiche.

COSA FARE A SPOTORNO IN ESTATE?

Sicuramente godersi le bellissime spiagge ma soprattutto il mare limpido e pulito che bagna la sabbia di questo paesino, e dei paesi liguri limitrofi. In questa parte di costa potrei elencarvi almeno le 5 spiagge più belle nella provincia di Savona.

Se c’è una cosa che mi sento di CONSIGLIARE VIVAMENTE da fare a Spotorno è: UN USCITA IN CANOA FINO ALL’ISOLA DI BERGEGGI. Che poi si può benissimo tramutare in una uscita in gruppo armati di Pedalò.
Praticamente ogni stabilimento balneare vi affitterà canoe o pedalò spendendo all’incirca 10€ all’ora.

L’ISOLA DI BERGEGGI.

Sì, il nome fa presuppore che quest’isolotto che sbuca da un mare azzurro davanti al rettilineo “Merello” di Spotorno, non sia appunto di sua proprietà.
Bergeggi è un borgo ancor più piccolo, arroccato sul litorale, e un poco scomodo da raggiungere rispetto a Spotorno.  Questa località è a sua volta frazionata in una parte chiamata “Torre del Mare”. A Bergeggi e Torre del mare ci sono villette vista mare che probabilmente in molti di noi gradirebbero come casa vacanza.

L’isola di Bergeggi è privata. E’ zona protetta, e un buon posto per fare snoorkling o diving. Vi assicuro che armandovi anche solo di una misera maschera vi vedrete passare sotto i piedi mentre farete il bagno un infinità di pesci.
Teoricamente non si potrebbe salire sull’Isola, ma io l’ho sempre fatto, che ribelle.
E, anche se non dovrei, vi consiglio di farlo. In due, dopo aver parcheggiato la canoa in un buon posto, ed evitare di perderla alla deriva, arrampicarsi sarà divertente e per nulla complicato. Far i tuffi dallo scoglio che sporge lo sarà ancor di più.
Ma consiglio anche un momento di riflessione, completamente isolati dal mondo, dai rumori, dalle persone.
Un tornare alle origini che non fa mai male. Anzi, che dovremmo cercar di far più spesso per nutrir l’animo.

Che cosa fare a Spotorno in estate la sera?

Beh, a questa domanda c’è sicuramente una valida risposta scontata: Godersi una buona cena a base di pesce fresco in uno dei tanti ristoranti che servono cibo tipico ligure.
Qui avrete l’imbarazzo della scelta. Sebbene piccola, Spotorno, essendo una meta turistica estiva, pullula di ristoranti per tutte le tasche e in ogni punto del borgo.
Potrete scegliere di sedervi nei tavolini dei ristoranti e delle osterie nel piccolo centro storico, o ai tavoli intimi e riservati di ristoranti lussuosi e non che si affacciano sulla spiaggia con vista mare.
Non dimentichiamoci però degli aperitivi sfiziosi dopo una lunga giornata rilassante di mare e sole, magari godendoci un bel tramonto mentre sorseggiamo una birra ghiacciata o un buon cocktail.
Se in inverno alle 23:00 probabilmente troverete un solo bar ancora aperto nel centro del borgo, in estate fino all’una le due vie del paese pullulano di persone, chi con un gelato in mano, chi con una birra o un cocktail.

VISITARE SPOTORNO IN PRIMAVERA, AUTUNNO O IN INVERNO.

Se il sole, il mare e la tintarella, oltre che il caos e la movida data dalla grande affluenza di turisti durante il periodo estivo non vi interessa particolarmente, le mezze stagioni sono un buon periodo per visitare Spotorno.
Il clima ligure è mite, e a parte il forte vento che potrete trovare a volte, di solito in primavera o in autunno a Spotorno si sta proprio bene.
Se non avete voglia di faticare troppo potrete andare a Noli a piedi. Sono 15 minuti di camminata che costeggia il mare. Purtroppo vicino alla passeggiata ci passa l’Aurelia, ma se vi concentrate sul mare, non vi accorgerete neanche della presenza delle macchine.
C’è anche una passeggiata che io amo molto che collega Spotorno a Noli con un sentierino poco sopra al livello del mare.
Li non sarete disturbati dal rumore delle macchine, sarete probabilmente soli, o comunque incontrerete pochi altri turisti interessati al trekking, e soprattutto sbucherete a Noli dal Vescovado, bellissimo palazzo vescovile costruito a picco sul mare. Potrete anche scegliere di proseguire salendo per andare a visitare il Castello di Noli.
Se invece vi sentiti carici di energie e pronti a riempirvi gli occhi di mare fra le colline liguri in questo Blog vi svelerò TREKKING MOZZAFIATO DA FARE A SPOTORNO E DINTORNI.
In Inverno io AMO FOLLEMENTE fare lunghe passeggiate con il mio cane sulla spiaggia deserta.
Il mare in inverno ha un qualcosa di magico. Impossibile negarlo.
E dopo una buona passeggiata riflessiva un buon the caldo per riscaldare l’animo, o un aperitivo per riempire lo stomaco, in qualche bel locale particolare a Spotorno o nei paesi vicini, è sempre ben accetto.

Il mio paese natale è comunque alquanto affascinante se analizzato nelle due stagioni centrali dell’anno. Dottor Jekyll e Mr Hyde.
In estate pare non ci stiano quasi nelle vie del centro storico tutte le persone venute a visitare Spotorno
In inverno sembra che il paese sia diventato enorme, lo spazio si sia magicamente allargato e trovare una persona in giro nelle fredde serate ventose diventerà una specie di gioco a punti.

Avrei pagine intere da scrivere pensando a Spotorno. Pagine di ricordi, pagine di risate, pagine di consigli, ma probabilmente sarei di parte.
Mi sono però accorta di quanto sia innamorata di questo posto, e di quanto le persone che ci vengono in vacanza lo siano. Non diventerà mai una meta turistica famosa nel web, ne sono consapevole, ma forse, infondo, è anche questo il bello del mio paese. Questa magica tranquillità che si respira. Un piccolo paradiso nascosto fra le curve che si snodano sulla riviera ligure. Forse Spotorno custodisce ancora quel fascino assai raro che hanno le mete turistiche, quei paesi di villeggiatura che erano grandi viaggi all’epoca dei miei nonni. A Spotorno sono tutti visibilmente in vacanza. Si respira l’aria vacanziera. Ogni persona la emana da tutti i pori. E noi, abitanti fissi di questo borgo ligure, infondo, abbiamo imparato, infondo, a sentirci locali e vacanzieri allo stesso tempo.

Come quando vado in bicicletta sul lungo mare con la musica nelle orecchie, l’asciugamano sulla spalla e per quel momento solo pensieri leggeri per la testa, come leggeri sono i miei capelli fra il vento estivo. 

E voi, avete mai visitato Spotorno?
Naturalemte un fischio è ben gradito nel caso decideste di includere il mio paese per una gita fuori porta.
Sarò ben lieta di far da Cicerone fa i miei ormai familiari caruggi.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mi hai fatto tornare in mente le mie prime vacanze da bambina! Tornare in mente in realtà no perché ero troppo piccola per ricordare: per i primi quattro anni di vita i miei mi portavano in vacanza proprio nel tuo paese, quindi più che dei ricordi ho delle immagini in testa che sicuramente arrivano dalle tante fotografie della spiaggia e dei carruggi. Devo tornarci, è una vita che non ci vado!

    Piace a 1 persona

    1. ariagentili ha detto:

      Dovresti! E se riesci a venire a settembre ti assicuro che c’è in atmosfera difficile da descrivere ma che io amo alla follia!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...